domenica 30 luglio 2017 —  ore 20:45 — Pontebba / Teatro Italia

Roberto Plano pianoforte
MAC Saxophone Quartet

Date

Pontebba, Pontêbe, Pontafel, nei tre idiomi parlati, è un centro abitato già in epoca romana. L‘ origine del suo nome non è del tutto chiara, alcuni sostengono derivi dall’etimo pons aquae, pons viae o Pontem viae, ossia una derivazione dal ponte, altri, invece, ritengono provenga dal torrente Pontebbana. Il comune, fino alla fine del primo conflitto mondiale, segnava il confine italo-austriaco. Pontebba inoltre è un ottimo punto di partenza per la scoperta di incantate valli montane e luogo ideale per attività sportive, come la corsa campestre e l’escursionismo.

PARCO TEMATICO “BOMBASCHGRABEN”
Il percorso mette in evidenza ciò che resta della linea degli avamposti e la prima linea difensiva costruita dalle truppe austroungariche durante il primo conflitto mondiale.

SETTEMBRE PONTEBBANO E SAGRA MERCATO
Antico mercato istituito dal Patriarca Bertrando in questo paese, per la sua posizione strategica dal punto di vista commerciale. È la sagra più sentita dai paesani e dai tanti ex residenti, che tornano al loro paese d’origine proprio in occasione di questa festa, durante la quale si conclude lo storico “Palio del Ponte”.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

G. Gershwin
Overture Cubana

G. Gershwin
Rapsodia in blu
L. Bernstein West side story,

Danze Sinfoniche
Arraggiamenti di Valter Sivilotti

Gershwin e Bernstein sono due tra le più grandi personalità musicali del Novecento, la cui opera si contraddistingue per un linguaggio personalissimo che tiene conto di tradizione e avanguardia.
Il programma di questo concerto mette in luce i loro cavalli di battaglia in una versione firmata da Valter Sivilotti per questo ensemble. Affiatata la compagine strumentale con il MAC Saxophone Quartet, considerato uno dei più rilevanti quartetti di sassofoni d’Italia, vincitore di concorsi internazionali e fondatore di due importanti festival. Con loro il pianista Roberto Plano, concertista di fama mondiale affermatosi con la vittoria al Cleveland International Piano Competition. Tiene concerti e corsi di perfezionamento in tutto il mondo ed ha all’attivo incisioni per le più importanti case discografiche, fra cui la Decca. È il primo pianista italiano a ricoprire il ruolo di titolare di una Cattedra di Pianoforte alla Boston University.
Alle percussioni Alessio Benedetti, straordinario musicista perfezionatosi con i più prestigiosi maestri, ha avviato collaborazioni con rinomate realtà italiane.

27/07 alle 18.00 e 21.00 ; il 28/07 alle 18.00 repertorio sassofonistico: conferenze esplicative