lunedì 20 agosto —  ore 20:45 — Paluzza / Sala cinema Daniel

Omaggio a Horacio Ferrer

Date

Paluzza è una rinomata località di villeggiatura, con un impianto di piste per lo sci di fondo, ideali anche per passeggiate ed altre attività sportive nel periodo estivo. I vari percorsi si snodano sia in zone aperte prative che in fitte abetaie di suggestiva bellezza. A monte del paese si ergeva anticamente un sistema difensivo detto Castrum Muscardum. Ad oggi rimane solo la torre Moscarda, costruita verso la metà del Duecento, sede attuale di mostre legate al territorio, che si sviluppano in tre stanze, disposte verticalmente e collegate da una scala interna.

MUSEO DELLA GRANDE GUERRA DI TIMAU
Contiene documenti e oggetti trovati sui campi di battaglia della Prima Guerra Mondiale. In estate, vengono organizzate delle visite guidate alle fortificazioni, alle trincee e ai camminamenti sui monti della valle.

Dal 12 al 15/08 FERRAGOSTO TIMAVESE
Iniziative folkloristiche, culturali e gastronomiche che culmineranno con le cerimonie religiose. Rassegna internazionale della ricotta di malga e degustazione dei tradizionali “krofn” (cjalcions).

Musiche di J. C. Cobiàn, A. Piazzolla, O. Pugliese, A. Piazzolla, H. Ferrer

Nell’opera letteraria di Horacio Ferrer si ritrova un’immensa varietà d’interessi tematici:
dai ritratti poetici di grandi cantanti e musicisti come Carlos Gardel e Aníbal Troilo, alle critiche spietate contro il lavoro minorile, la violenza sulle donne, fino agli struggenti “inni” alla follia poetica e al valore universale della libertà.
Passando attraverso i commossi e intimi “soliloqui” sul significato delle proprie origini rioplatensi, sulle sponde di un fiume troppo grande per vederne la riva opposta, ma così intimo da fondere insieme la lingua e la cultura di Argentina e Uruguay, le musiche scelte dal repertorio di rappresentativi compositori argentini come Cobiàn, Piazzolla e Pugliese, rinnovano lo splendore armonico e melodico dei brani di Ferrer, qui arricchiti dal contrappunto interpretativo della voce recitante di Matteo Belli, capace di generare effetti di grande intensità emotiva.
L’Ensemble Lumière nasce dall’incontro di musicisti d’ispirazione classica, tutti affermati concertisti, con il desiderio di esplorare e condividere le diverse espressioni musicali del ‘900.
Si dedica in particolare alla musica moderna d’ispirazione popolare, attraverso la ricerca di musiche di grandi compositori e pagine di autori meno noti.