venerdì 14 Dicembre 2018 —  ore 20:45 — Tolmezzo / Auditorium Candoni

Catine Sciò, la Ciargnele dal tac

Spettacolo Solidale

Date

A 6 km da Tolmezzo merita una visita il borgo di Illegio, situato in una verde conca circondata da una corona di monti di intatta bellezza. Dalla primavera all’autunno, il paese diventa sede di un’importante mostra d’arte sacra internazionale nella casa delle esposizioni del borgo. Attualmente è in corso la mostra “Padri e fgli”, fno al 7 ottobre. Dal Laocoonte al Romanticismo francese, da Guercino a Rubens, da Tintoretto a Stomer, sessanta capolavori dal IV secolo a. C. al XX secolo raccontano padri e fgli nell’amore o in confitto, fno alla scoperta che anche Dio è Padre. Info e prenotazioni sul sito: www.illegio.it

PIEVE DI SAN FLORIANO A ILLEGIO
Fra le più antiche della Carnia, si formò forse fn dai secoli IX-X. La Pieve sorse in posizione strategica nel luogo in cui si trovava un castello, Castrum Elecium, esistente fno al 1316 circa. La chiesa, d’impianto medievale ad una sola navata con abside poligonale caratterizzata da contraforti in pietra, presenta la tipica copertura in embrici.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

Uno spettacolo esilarante per sostenere con il sorriso i bisognosi della Carnia. Il format teatrale “Risate e solidarietà” ritorna per il sesto anno consecutivo al Teatro Candoni grazie al forte impegno sociale dei club service Lions e Rotary di Tolmezzo, con il patrocinio del Comune di Tolmezzo, dell’Ert Fvg, della Fondazione Luigi Bon e di Carniarmonie.
Una serata da sbellicarsi dalle risate quella di venerdì 14 dicembre, con inizio alle ore 20.45, con protagonista l’attesissima “cabarista friulucana” Caterina Tomasulo e il suo nuovo spettacolo strappa sorrisi: “Catine Scio’, la cjargnele dal tac”. Tutti i proventi di questo nuovo e originale monologo, con storici e nuovi personaggi dove la lingua, la cultura e le abitudini dei friulani vengono raccontati con l’humor mai scontato e geniale della mattatrice Catine, verranno convertiti in beni di prima necessità e consegnati alle persone e alle famiglie più bisognose della Carnia, grazie alla collaborazione con l’Azienda per l’Assistenza Sanitaria n. 3 dell’Alto Friuli, la Caritas, la Croce Rossa e l’Associazione San Vincenzo.
Dal 2013 ad oggi sono stati raccolti circa 25.000 euro e l’intenzione condivisa è quella di proseguire lungo questa strada dove la solidarietà si fa atto concreto per donare con la gioia la speranza.
I biglietti (prezzo unico 8 euro), si possono acquistare presso l’edicola Il Fiammifero in via Matteotti 2, il Market Stadio in via Divisione Osoppo 33 e il Punto di Nello in via Grialba 7 a Tolmezzo. Sarà inoltre possibile acquistarli il giorno stesso delle spettacolo a partire dalle ore 19 presso la biglietteria del Teatro Candoni.
Prendere coscienza delle nuove povertà, significa trovare il modo per aiutare i bisognosi.
Per info: gpmcarnia@gmail.com.