giovedì 27 agosto 2009 —  ore 20:45 — Paularo / Chiesa dei SS. Vito Modesto e Crescenza

Accademia dell’Orchestra Mozart

Date

La Chiesa Parrocchiale dell’archiettetto tolmezzino Domenica Schiavi conserva affreschi dello stesso del 1765 e dipinti di Francesco Pellizzotti di Paularo (1740-1818).

S. BARBER
Adagio per archi op.11
A. COPLAND
Concerto per clarinetto, arpa, pianoforte e archi
A. COPLAND
Quiet City danza sinfonica per tromba, corno inglese e archi
A. COPLAND
Movement for string orchestra
S. BARBER
Serenata op.1
in collaborazione
con il Festival di Portogruaro

L’ACCADEMIA DELL’ORCHESTRA MOZART di Bologna è una delle più importanti ed uniche compagini musicali attualmente presenti nel panorama culturale italiano.
Tale Accademia, sotto la direzione artistica dell’illustre Maestro Claudio Abbado, ha una struttura assolutamente originale ed innovativa: è tradizione infatti che alcuni strumentisti e complessi cameristici di rilievo internazionale (Enrico Bronzi, Mario Brunello, Alessandro Carbonare e il Trio di Parma solo per citarne alcuni) si alternino nell’assumere sia il ruolo di prime parti, sia la funzione di docenti dei giovani musicisti chiamati a farne parte. Il complesso, composto da una trentina di giovani elementi tra i 18 e i 26 anni provenienti da tutta Italia e da una quindicina proveniente da tutta Europa (Francia, Spagna, Austria, Germania, Olanda, Ungheria, Norvegia e Finlandia.), assieme ad alcuni illustri componenti dell’Orchestra Mozart che ricoprono il ruolo di prime parti, costituisce il nucleo principale dell’Accademia dell’Orchestra Mozart. Alessandro Carbonare, già primo clarinetto solista dell’orchestre National de France, ha suonato sotto la direzione di tutti i piu’ importanti direttori del nostro tempo tra cui Lorin Maazel, S. Osawa, Claudio Abbado. Viene regolarmente invitato dai piu’ importanti conservatori superiori del mondo a tenere masterclass ( Parigi, Barcellona, Juillard School, Università di Tokyo e numerose università americane tra le quali la Harvard University ). Attivo anche come camerista, è membro del quintetto Bibiena.E’ di recente uscita il suo nuovo CD per DECCA…” The art of the clarinet”. È primo clarinetto presso l’orchestra dell’Accademia Nazionale di S.Cecilia. Gabriele Cassone, è diplomato in tromba con Mario Catena e in composizione con Luciano Chailly. Concertista riconosciuto in tutto il mondo, è apprezzato sia nell’interpretazione della musica su strumenti d’epoca sia nell’esecuzione del repertorio contemporaneo Si è esibito come solista nei maggiori teatri del mondo; ha pubblicato più di 20 Cd con brani dal repertorio barocco fino al contemporaneo. È docente presso il Conservatorio di Novara e tiene corsi annuali di alta specializzazione presso l’Accademia di Santa Cecilia a Roma nonché seminari negli Stati Uniti e in tutta Europa. Fabien Thouand, nel 2001 ottiene il 2° Premio al concorso internazionale della Primavera di Praga, il 3° Premio al concorso internazionale Giuseppe Tomassini e nel maggio 2002 il 3° Premio del concorso internazionale di strumento a fiato di Tolone. Da allora egli persegue una carriera in Francia e all’estero.Come oboe solista, è invitato ad esibirsi nelle orchestre di La Monnai, Bayerischen Staatsoper, Opera di Lione, Bamberger Symphoniker, Camerata Salzburg, Orchestra Nazionale da Camera di Tolosa, Bayerishen Rundfunk, diretto da Riccardo Muti, Loreen Maazel, Zubin Metha, Yuri Termikanov, Kurt Mazur, Charles Dutoit, Semyon Bychkov,Bernrd Haitink… Valery Gergiev, Daniel Harding, Claudio Abbado, Marris Jansons.Dal 2004, è primo oboe all’orchestra del Teatro alla Scala di Milano e alla Filarmonica della Scala. Nicoletta Sanzin ha studiato negli USA con E.Malone e S.Mc Donald; in Italia con E.Zaniboni all’Accademia di S.Cecilia dove ha conseguito il diploma col massimo dei voti, lode e borsa di studio della SIAE. Ha vinto premi in numerosi concorsi nazionali e internazionali. Invitata ai World Harp Congress di Vienna, Parigi e Dublino e ai Simposi Europei dell’arpa a Norimberga e Perugia, ha collaborato con numerose orchestre; già Prima arpa della Slovenska Filharmonija di Lubljiana, ha suonato in importanti festival in Italia e all’estero come solista e in gruppi cameristici. Docente di arpa presso il Conservatorio N.Sala di Benevento e presso la Scuola di Musica S.Cecilia a Portogruaro, è la corrispondente italiana del World Harp Congress Review. Giuseppe Fausto Modugno allievo di Franco Scala,si è poi perfezionato con Joerg Demus, Nikita Magaloff, Bruno Canino, Antonio Ballista e Guido Agosti . Si è laureato in Lettere presso l’Università di Bologna e ha studiato Composizione e Direzione d’orchestra. Vincitore di concorsi nazionali ed internazionali, come solista e con orchestra compie tournées in Russia , Germania ,Spagna, Stati Uniti e Giappone esibendosi per prestigiose istituzioni. È stato Segretario artistico dell’Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado ed attualmente è Responsabile didattico dell’Accademia dell’Orchestra Mozart. Ha inciso per Nuova Era, Hermitage e Tactus; insegna pianoforte presso l’Istituto Musicale “Vecchi-Tonelli” di Modena e Carpi. Enrico Bronzi, direttore, è il violoncellista del Trio di Parma, formazione con la quale svolge un’intensa attività concertistica sin dal 1990, suonando nelle più importanti sale da concerto d’Europa, USA, Sud America ed Australia. Per due anni primo violoncello dell’Orchestra del Teatro Alla Scala, dal 2001 ha affiancato al costante impegno cameristico un’attività solistica che si è tradotta in un premio al Concorso Rostropovich di Parigi ed è culminata nel 2002 con il Primo Premio al Paulo Cello Competition di Helsinki. Riceve anche il Premio Speciale dedicato a R. Sommer per la migliore esecuzione con la Filarmonica di Helsinki. In seguito a tale affermazione è invitato come solista dai più importanti festival ed orchestre del nord Europa. Nel 2008 la Fondazione Musicale Santa Cecilia lo ha nominato Direttore Artistico del Festival dell’Estate Musicale a Portogruaro.