giovedì 28 agosto 2008 —  ore 20:45

Tolmezzo / Auditorium

Zarzuela

E canzoni Spagnole

maggiori informazioni

A 6 km da Tolmezzo merita una visita il borgo di Illegio, situato in una verde conca circondata da una corona di monti di intatta bellezza. Dalla primavera all’autunno il paese diventa sede di un’importante mostra d’arte sacra internazionale nella casa delle esposizioni del borgo. Attualmente è in corso la mostra “Amanti. Passioni umane e divine”, fino all’8 ottobre, con esposte opere di Antonio Canova, Artemisia Gentileschi, Filippino Lippi, Leandro Bassano, Luca Giordano, Simon Vouet, Ernst Klimt e molti altri. L’amore di coppia nella Bibbia, nella mitologia, nella letteratura e nella mistica, viene qui raccolta in sette secoli d’arte. Info e prenotazioni sul sito: www.illegio.it

PIEVE DI SAN FLORIANO A ILLEGIO
Fra le più antiche della Carnia, si formò forse fin dai secoli IX-X. La Pieve sorse in posizione strategica nel luogo in cui si trovava un castello, Castrum Elecium, esistente fino al 1316 circa. La chiesa, d’impianto medievale ad una sola navata con abside poligonale caratterizzata da contrafforti in pietra, presenta la tipica copertura in embrici.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

E. GRANADOS El majo tímido; El tra la la y el punteado; El majo discreto; No lloreis ojuelos
F. MOMPOU Jo et pressentia com la mar; Damunt de tu només les flors; Pastoral
X. MONTSALVATGE Cinco canciones negras; Cuba dentro de un piano; Punto de habanera; Chévere; Canción de cuna…; Canto negro
P. LUNA De España vengo
(El niño judío)
J. SERRANO Qué te importa si no vengo
(Los claveles)
F. CHUECA Tango de Menegilda
(La gran via)
G. GIMÉNEZ Sierras de Granada
(La tempranica)
F.A BARBIERI La canción de la paloma
(El barberillo de Lavapiés)

ROSA MATEU è conoscita al pubblico internazionale per le qualità espressive e timbriche della sua voce. Si è esibita in Europa, Russia, Stati Uniti e Sud America. Oltre al repertorio operistico, si dedica all’interpretazione di canzoni catalane e spagnole e a prime esecuzioni. Grazie alla flessibilità della sua voce, ha interpretato ruoli operistici molto diversi come: “Contessa di Almaviva” in Le Nozze di Figaro, “Donna Elvira” in Don Giovanni, “Giovanna Seymur” in Anna Bolena, “Violetta” de Traviata, “Santuzza” in Cavalleria Rusticana… Si è recentemente esibita in Russia nel ruolo di “Micaela” in Carmen di Bizet, ha partecipato a vari omaggi al compositore catalano Xavier Montsalvatge in Italia, Stati Uniti, Ucraina e Colombia. Per quel che riguarda il repertorio sinfonico ha partecipato alla realizzazione della 2 e 4 Sinfonica di Mahler, alla 14ima Sinfonia di Shostakovich, ai Requiem di Mozart e Verdi.

ANNA FERRER fa parte della quinta generazione di una nota famiglia di musicisti. Ha collaborato con imporatanti artisti internazionali e, in qualità di solista, con differenti orchestre come: l’Orchestra da Camerda di Bucarest, Orchestra da Camera Vivaldi, Orchestra Sinfonica Artur Rubinstein, Orchestra Camerata di Mosca, Orchestra Filarmonica Statale Turca di Bursa, Camerata Mediterranesa, O.C.E. Si è esibita in diversi paesi: Francia, Svizzera, Austria, Italia, Belgio, Danimarca, Germania, Lussemburgo, Polonia, Portogallo, Turchia e Spagna partecipando ad importanti festivals. Ha partecipato a diverse trasmissioni radio televisive come: TVE, TV3, Canal Sur, TDC, TV Mediterráneo, TV Galicia, Cataluña Radio, la Fonoteca Histórica de Cataluña con anche una incisione edita dalla casa tedesca Lambdoma y Goodlife Records. È giurato del Concurso Internacional de Piano Nueva Acrópolis de Madrid e di Castrocaro in Italia.