venerdì 03 luglio 2015 —  ore 20:45 — Tolmezzo / Auditorium Candoni

Uri Caine pianoforte

Orchestra Sinfonica di Sanremo
Giuseppe Lanzetta direttore

Date

A 6 km da Tolmezzo merita una visita il borgo di Illegio, situato in una verde conca circondata da una corona di monti di intatta bellezza. Dalla primavera all’autunno, il paese diventa sede di un’importante mostra d’arte sacra internazionale nella casa delle esposizioni del borgo. Attualmente è in corso la mostra “Padri e fgli”, fno al 7 ottobre. Dal Laocoonte al Romanticismo francese, da Guercino a Rubens, da Tintoretto a Stomer, sessanta capolavori dal IV secolo a. C. al XX secolo raccontano padri e fgli nell’amore o in confitto, fno alla scoperta che anche Dio è Padre. Info e prenotazioni sul sito: www.illegio.it

PIEVE DI SAN FLORIANO A ILLEGIO
Fra le più antiche della Carnia, si formò forse fn dai secoli IX-X. La Pieve sorse in posizione strategica nel luogo in cui si trovava un castello, Castrum Elecium, esistente fno al 1316 circa. La chiesa, d’impianto medievale ad una sola navata con abside poligonale caratterizzata da contraforti in pietra, presenta la tipica copertura in embrici.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

W. A. Mozart
Sinfonia n. 29 in La Maggiore

F.J. Haydn
Sinfonia N. 44 in Mi minore “Tragica”
Allegro con brio – Minuetto – Trio – Adagio – Presto

Uri Caine è uno degli “architetti” più intelligenti e sensibili della musica d’oggi, un geniale alchimista, che compone in modo originale ripartendo dal passato prossimo del grande jazz come da quello più remoto della musica classica, capace di rileggere in questa serata due capolavori di W.A. Mozart e F.J. Haydn.

Cresciuto a Philadelphia, Uri Caine studia con il brillante pianista francese B. Peiffert che, mentre gli insegna composizione, lo spinge a rielaborare i pezzi con un approccio che si rivela basilare nello sviluppo non solo della tecnica del giovane allievo, ma della teoria jazzistica. Nel 1992 incide il suo primo disco, Sphere Music. Nel 2003 è direttore di una memorabile edizione della Biennale di Venezia. La sua discografia, ampia e ricca di opere importanti, alcune riconosciute come pietre miliari, viene indicata come snodo fondamentale della storia musicale contemporanea.

La Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, una delle più antiche e prestigiose realtà musicali italiane con i suoi cento anni di vita festeggiati nel 2005, fa parte delle dodici Istituzioni Concertistico Orchestrali riconosciute dallo Stato. Nella sua lunga storia ha visto alternarsi i più grandi direttori e i maggiori solisti internazionali. Da gennaio 2015 Direttore Artistico e Stabile è il M° Giancarlo De Lorenzo.

Giuseppe Lanzetta ha studiato direzione d’orchestra con il M° B. Campanella e Sir G. Solti, di cui è stato entrambi assistente, perfezionandosi infine con il M° F. Ferrara. Ha diretto orchestre italiane e in tutto il mondo, tra queste ricordiamo: Orchestra Regionale Toscana, Ensemble dell’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia, Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano, Orchestra Sinfonica di Mosca, Orchestra Hermitage di San Pietroburgo, Johannes Strauss di Vienna, Virtuosi di Praga, di Sacramento Symphony (California), Sinfonica di Goteborg e Stoccolma, Atlanta Symphony, Istanbul Symphony e molte altre.
Dal 1981 è direttore musicale stabile dell’Orchestra da Camera Fiorentina.


Concerto organizzato da ert in collaborazione con Carniarmonie
€ 10,00 (interi) e € 7,00 (ridotti: abbonati stagioni ERT e soci CoopCa)