sabato 23 agosto 2014 —  ore 20:45

Paluzza / Sala cinema Daniel

Trio Kanon

maggiori informazioni

Chiesa Parrocchiale, di antica fondazione, che conserva al suo interno numerose opere di artisti locali, la Torre Moscarda, unica traccia rimasta di una più estesa fortificazione del XIII secolo.

J. Brahms
Trio per violino, violoncello e pianoforte n°1 op.8 (versione del 1889)
Allegro con brio Scherzo, Allegro molto – Adagio – Allegro

A. Webern
4 Pezzi per violino e pianoforte op.7 3 Piccoli pezzi
per violoncello e pianoforte op.11

M. Ravel
Trio per violino, violoncello e pianoforte
in la minore
Moderè – Pantum (Assez vif) Passacaille (Très large) – Animè

Il Trio Kanon si è formato nel 2012 e attualmente frequenta il 2° anno di corso all’International Chamber Music Academy-Duino con il Trio di Parma. Lena, Alessandro e Diego iniziano la loro esperienza nella Musica da Camera costruendo il proprio repertorio sotto la guida del Trio Di Parma (Miodini, Rabaglia, Bronzi) all’Accademia di Duino iniziando ad esibirsi in tutta Italia e all’estero con grande successo di pubblico e critica. Nel Marzo 2014 il Trio Kanon è stato selezionato come gruppo finalista al Chesapeake Chamber Music Competition tra più di 50 domande da tutto il mondo suonando all’Avalon Theatre di Easton, MD e alla Christ Episcopal Church di Cambridge, MD (USA).

Diego Maccagnola premiato in numerosi concorsi nazionali (tra cui Rospigliosi, Premio Schumann, Terzo Musica), si è esibito come solista o in formazioni da camera in importanti Rassegne e Festival italiani e stranieri e in sale concertistiche quali il Teatro Ponchielli di Cremona, il Teatro Comunale di Ferrara, la Sala Alfredo Piatti a Bergamo, il Palazzo Reale di Portici, l’Auditorium Parco della Musica di Roma, l’Auditorium Gaber del Grattacielo Pirelli (Milano), il “Théâtre entre des Bords de Marne” e “Jean Vilar-Vitry sur Seine” di Parigi, il Théâtre du Merlan  Scène Nationale di Marsiglia, il Théâtre Balsamine di Bruxelles, il Théâtre Pole Sud di Strasburgo e la Maple Hall di Osaka (Giappone).

Lena Yokoyama, ha tenuto recital solistici e cameristici in diversi teatri, italiani ed esteri. Suona regolarmente nell’Orchestra da Camera Italiana (OCI), fondata e diretta da Salvatore Accardo. Ha vinto numerosi premi in concorsi nazionali e internazionali, tra i quali il secondo premio al concorso internazionale A.GI.MUS di Arezzo (maggio 2009) e il primo premio al concorso internazionale “Premio Crescendo” di Firenze nella categoria solistica (maggio 2010). Suona un violino J. C. Gigli del 1752.

Alessandro Copia è vincitore di numerosi premi tra cui il primo premio al concorso “Città di Giussano”, al concorso internazionale “Isole Borromee” e al concorso internazionale “Pontinvrea”; nel 2005 riceve il primo premio al concorso “Dino Caravita” ricevendo anche il premio Caravita quale miglior violoncellista. Intensa l’attività concertistica. Collabora con l’orchestra Filarmonica di Torino, l’orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e con la Royal Liverpool Philarmonic Orchestra; dal 2009 ricopre il ruolo di primo violoncello presso l’Orchestra da camera Fondazione Crt di Torino. Suona un violoncello Natale Carletti del 1977.