sabato 16 settembre —  ore 20:45

Moggio Udinese / Centro di Aggregazione "Romano Treu"

Suite Per Pier Paolo

maggiori informazioni

Moggio Udinese è un piccolo paesino della Val Canale che, nonostante il terremoto del 1976, conserva ancora oggi tutto il suo fascino. Arrivati a Moggio Alto si giunge al complesso Abbaziale, la cui storia si perde nella notte dei tempi: prima insediamento romano, dopo castello medioevale e successivamente Abbazia.Poco fuori le mura si trova la “Berlina” (o gogna) in pietra del 1653, una delle ultime quattro rimaste in Friuli Venezia Giulia.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

Il concerto è inserito nel 94° Congresso della Società Filologica Friulana che si terrà a Moggio Udinese il 24 settembre 2017.

Con il supporto di
Comune di Moggio Udinese
Pro Loco Moggese
Parrocchia di San Gallo Abate

Trasferire in evocazione sonora una partitura in forma di Suite, sulle tracce di alcune liriche friulane del giovane Pier Paolo Pasolini e di altri autori. Artisti come Federico Tavan, Amedeo Giacomini e Novella Cantarutti, variamente suggestionati dall’esempio pasoliniano da personalizzarne il modello poetico. Completa il programma un particolare arrangiamento riarmonizzato di alcune villotte e di alcuni canti popolari (immancabile un ballo furlano di Mainerio), perle di un’anonima e antica tradizione canora in cui, anche secondo Pasolini, l’anima segreta del Friuli trova la sua espressione più autentica.
Glauco Venier ha collaborato con alcuni dei più importanti esponenti del jazz mondiale. Innumerevoli le sue presenze a concerti sui palcoscenici di mezzo mondo. Insieme a Norma Winstone e Klaus Gesing ha inciso tre CD per la prestigiosa etichetta ECM, vincendo una candidatura ai Grammy Awards. Con lo storico trio si è esibito in teatri come il Musikverein di Vienna, il Barbican di Londra, l’Olympia di Parigi, la Fenice di Venezia e in alcuni dei festival più rilevanti, come il London Jazz Festival. Miniatures è il suo ultimo disco, per piano solo e percussioni, targato ECM.