venerdì 20 luglio 2012 —  ore 20:30 — Enemonzo / Sala centro sociale

Roberto Fabbriciani
direttore e flauto solista
FVG Mitteleuropa Orchestra

Date

La Pieve di Sant’Ilario e Taziano è una delle undici antiche pievi della Carnia. Sorgeva nell’abitato di Enemonzo sull’antica via che percorreva la valle del Tagliamento. L’intitolazione ai Santi Ilario e Taziano, vescovo e diacono, protomartiri aquileiesi, è tipica dell’XI secolo. L’antica chiesa viene menzionata nei documenti sin a partire dal XIII secolo. L’interno presenta tre navate, con il corpo centrale di maggiore altezza, e un’abside quadrata. Conserva sul soffitto un affesco opera di Domenico Fabris raffirante l’Ascensione di Cristo (1854).

CHIESA DELLA BEATA VERGINE DELLA CONSOLAZIONE
Dalle 20.00 sarà aperta e visitabile la chiesa con il suo meraviglioso altare maggiore in legno intagliato e dorato.

8-9 e 15-16/09 MOSTRA MERCATO DEL FORMAGGIO E DELLA RICOTTA DI MALGA
Convegni dedicati ai problemi dell’agricoltura in alta montagna, chioschi enogastronomici, musica, mercatino dell’artigianato, parco giochi. Domenica 16/09 concorso per il miglior formaggio e la migliore ricotta prodotta nelle malghe carniche.

Musiche di: Vivaldi / Musiche da film

ROBERTO FABBRICIANI, interprete originale e internazionalmente riconosciuto tra i migliori, artista versatile, ha innovato la tecnica flautistica moltiplicando con la ricerca personale le possibilità sonore dello strumento. Ha collaborato con i maggiori compositori del nostro tempo: L. Berio, P. Boulez, S. Bussotti, J. Cage, N. Castiglioni, A. Clementi, L. Dallapiccola, L. De Pablo, F. Donatoni, J. Françaix, G. Gaslini, H. Genzmer, K. Huber, E. Krenek, G. Kurtág, G. Ligeti, B. Maderna, O. Messiaen, E. Morricone, L. Nono, G. Petrassi, N. Sani, D. Schnebel, S. Sciarrino, M. Sotelo, K. Stockhausen, molti dei quali gli hanno dedicato numerose ed importanti opere. Con Luigi Nono ha lavorato a lungo presso lo studio sperimentale della SWF a Freiburg. Ha suonato come solista con i direttori C. Abbado, L. Berio, A. Ceccato, R. Chailly, D. Gatti, G. Gavazzeni, D. Kachidse, B. Klee, V. Jurowsky, P. Maag, B. Maderna, R. Muti, G. Sinopoli, A. Tamayo, e con orchestre quali l’Orchestra della Scala di Milano, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, le Orchestre della Rai, London Sinfonietta, LSO, BRTN Brussel, Orchestre Symphonique de la Monnaie, WDR di Colonia, SWF Baden-Baden, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, Bayerischer Rundfunks, Münchener Philharmoniker. Ha effettuato concerti presso i teatri più prestigiosi e le istituzioni musicali più importanti. Ha inciso numerosi dischi ed è stato docente dei corsi di alto perfezionamento presso l’Università Mozarteum di Salisburgo.

La F.V.G. MITTELEUROPA ORCHESTRA è una compagine che nasce sotto l’egida della Fondazione Bon e con il sostegno della Regione Friuli Venezia Giulia. Viene abitualmente invitata a partecipare al Mittelfest, alla Biennale Musica di Venezia, al Festival “Le Giornate del cinema muto” di Pordenone, alla rassegna Carniarmonie e viene inserita nel cartellone musicale del Teatro Nuovo Giovanni da Udine, del Teatro Verdi di Pordenone, del Teatro Verdi di Gorizia, del Teatro Comunale di Monfalcone e della Società dei concerti di Trieste. Ha partecipato all’Emilia Romagna Festival e al Ravello Festival. È stata diretta da L. Bacalov, A. Scarano, P. Paroni, P. Inkinen, J. Axelrod, O. Rudner, A. Pestalozza, F. M. Bressan, e T. Severini collaborando con solisti quali P. De Maria, R. Cominati, B. Canino, L. Zilberstein, F. J. Thiollier, S. Krilov, G. Sollima, M. Brunello, P. Romero, A. Dell’Oste e L. D’Intino.