martedì 31 luglio 2012 —  ore 20:30

Tolmezzo / Auditorium

Opera prima e spettacolo >ERsO

di Elsa Martin

maggiori informazioni

A 6 km da Tolmezzo merita una visita il borgo di Illegio, situato in una verde conca circondata da una corona di monti di intatta bellezza. Dalla primavera all’autunno il paese diventa sede di un’importante mostra d’arte sacra internazionale nella casa delle esposizioni del borgo. Attualmente è in corso la mostra “Amanti. Passioni umane e divine”, fino all’8 ottobre, con esposte opere di Antonio Canova, Artemisia Gentileschi, Filippino Lippi, Leandro Bassano, Luca Giordano, Simon Vouet, Ernst Klimt e molti altri. L’amore di coppia nella Bibbia, nella mitologia, nella letteratura e nella mistica, viene qui raccolta in sette secoli d’arte. Info e prenotazioni sul sito: www.illegio.it

PIEVE DI SAN FLORIANO A ILLEGIO
Fra le più antiche della Carnia, si formò forse fin dai secoli IX-X. La Pieve sorse in posizione strategica nel luogo in cui si trovava un castello, Castrum Elecium, esistente fino al 1316 circa. La chiesa, d’impianto medievale ad una sola navata con abside poligonale caratterizzata da contrafforti in pietra, presenta la tipica copertura in embrici.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

PRESENTAZIONE NUOVO CD >ERSO
Uno spettacolo di musica, immagini e parole per presentare la sua opera prima, il cd ERsO, in cui la cantautrice Elsa Martin esprime l’intenso e complesso mondo friulano di oggi come sintesi e dialogo fra tradizione e innovazione: la prima è punto di partenza, radici profonde, materiale ricco a cui tornare con sguardo ed orecchie attenti, poiché solo la propria lingua d’origine è in grado di tradurre certi sentimenti e stati d’animo profondi; la seconda rappresenta il verso, la direzione da intraprendere, facendo tesoro di ciò che siamo stati: da qui il titolo “vERsO”, termine che racchiude il verbo “ero”, chiaro riferimento al passato, ma che nel complesso significa direzione, orientamento, tensione. A tenere il filo del racconto, l’inviato e conduttore del Tg2 Sandro Petrone. I 13 brani del cd, sei della tradizione, sei originali e una cover come ghost track, si trasformano in spettacolo “multiarte”, progettato assieme al chitarrista, compositore ed arrangiatore Marco Bianchi e rappresentato con l’intervento di Lucia Clonfero al violino, Luigi Vitale al vibrafono, Marco Privato al contrabbasso ed Emanuel Donadelli alla batteria. Musica e immagini si alternano a momenti teatrali, grazie alla voce narrante di Alessandro Mistichelli. Dei sei brani della tradizione contenuti nel cd, tre sono riletti e interpretati attraverso un attento lavoro sulla loro origine ed evoluzione; gli altri tre vengono cantati da un trio femminile di canto spontaneo, il Trio vocale di Givigliana. I sei brani originali in friulano ed italiano, invece, sono stati composti da Elsa Martin, assieme a Stefano Montello (testi) e Marco Bianchi (arrangiamenti). Vi è infine una cover, la Ninna Nanna di Bruno Lauzi, omaggio al grande cantautore.

ELSA MARTIN cantante e autrice, didatta, educatrice e musicoterapista, studia jazz presso il conservatorio di Klagenfurt e presso il biennio specialistico di musica jazz ad Adria.
Nel 2005 – 2006 è stata allieva di Iat Gong, la scuola biennale di arti tradizionali con sede a Genova. Dal 2003 al 2008 è stata corista e solista nel FVG Gospel Choir. È impegnata, inoltre, nella ricerca del patrimonio musicale etnico del Friuli attraverso progetti musicali di ripresa e reinterpretazione del repertorio friulano dall’antichità. Oltre all’attività compositiva, canta in diverse formazioni musicali jazz, proponendo classici della tradizione jazz americana e riarrangiamenti in chiave jazz del patrimonio musicale della canzone italiana dagli anni ‘30. Nel 2006 è stata ospite della cantante brasiliana Rosa Passos al Festival internazionale jazz delle Canarie. Ha partecipato a workshop di canto condotti da C. Porter, D. Massey, B. Singelton, N. Winstone, R. Gambarini, J. Niemack, B. Stoloff, L. Galeazzi; nonché a numerosi festival e concorsi musicali e a laboratori di teatro. Ha composto musiche per spettacoli teatrali diretti dall’attore e regista Alessandro Mistichelli (“Secab, societât eletriche”, “Life – c’è sempre una possibilità”). È la rappresentante del Friuli Venezia Giulia nel progetto “Porta parola – ambasciatori in musica”, ideato dal giornalista Sandro Petrone, nell’ambito del quale nel 2010 ha tenuto concerti all’estero durante la settimana della lingua italiana. È stata ospite nel mese di giugno 2009 della trasmissione di Rai2 Rai.it. Il brano Dentrifûr è stato inserito nel cd ufficiale del MEI 2009. Le è stato assegnato il Premio Donna 2010 dall’Associazione Fidapa. Ha partecipato come cantante solista allo spettacolo diretto dal M° Valter Sivilotti “La cultura in una stretta di mano” in occasione del trentesimo anniversario del Kulturni Dom di Gorizia, dedicato alla multiculturalità della nostra regione. È protagonista dello spettacolo “Note di un inviato” del giornalista Sandro Petrone, con cui sta svolgendo un tour di presentazione sul territorio nazionale.