domenica 19 agosto 2012 —  ore 20:30 — Pesariis di Prato / Chiesa dei Santi Filippo e Giacomo

L’Orchestra da camera Ferruccio Busoni

Date

Nella Valle Pesarina, c’è incantevole centro abitato di Pesarris, noto come il paese degli orologi, un culto del tempo da oltre trecento anni, una esposzione aperta e visibile a tutti, più di dieci grazi opere d’arte dedicate alla misurazione del tempo.

P. I. Tchaikovsky
Andante cantabile per violoncello e archi

E. Elgar
Serenata per archi in mi min. op. 20

D. Shostakovic
Cinque pezzi per due violini e archi

B. Bartok
Danze popolari Rumene

L’ORCHESTRA DA CAMERA FERRUCCIO BUSONI fondata nel 1965 da Aldo Belli, è una delle prime orchestre da camera sorte in Italia nel dopoguerra e la più antica della regione Friuli Venezia Giulia. Svolge attività artistica di livello da più di quarantacinque anni e nel 2008 è stata riconosciuta dalla Regione FVG “organismo di interesse regionale”. L’orchestra è formata da affermati strumentisti, vincitori di importanti concorsi internazionali, che possono vantare una lunga esperienza concertistica nel campo solistico e cameristico e che tramandano la civiltà musicale del Trio di Trieste e del Quartetto Italiano di cui sono stati allievi. La Busoni è l’ideatrice e principale interprete delle Mattinate Musicali al Museo Revoltella di Trieste, rassegna di musica da camera che vanta ormai dodici anni di attività. Ha inciso un CD per la casa discografica Velut Luna con Domenico Nordio, e numerosi con l’etichetta Rainbow, due dei quali contenenti musiche di Franco Margola in prima registrazione assoluta. Ha registrato per la Radio e la Televisione italiana, per SKY Classic e per Canale 5.

MASSIMO BELLI si è diplomato in violino sotto la guida di R. Zanettovich al Conservatorio di Venezia. Ha seguito i corsi di perfezionamento a Fiesole, con il Trio di Trieste e Piero Farulli, e all’Accademia Chigiana di Siena con Henryk Szeryng. È stato allievo per un biennio di S. Accardo all’Accademia di Alto Perfezionamento di Cremona. Premiato in numerosi concorsi nazionali e internazionali, ha debuttato sedicenne al Teatro Politeama Rossetti di Trieste per la Società dei Concerti; ha suonato da solista, nelle più importanti sale italiane, in tutta Europa, ex Unione Sovietica, Turchia e Sud America. Ha interpretato i principali concerti del repertorio violinistico accompagnato da importanti orchestre: Sinfonica del Conservatorio di Praga, Angelicum di Milano, Teatro Verdi di Trieste, Haydn Philarmonia, Orchestra da Camera di Salisburgo. È stato primo violino di spalla dell’Orchestra Giovanile Italiana, dall’Orchestra Busoni, della Haydn Philarmonia e primo violino e direttore dei Virtuosi dell’Ensemble di Venezia. Ha collaborato con S. Accardo, I. Gitlis, V. Mendelssohn, A. Vendramelli, A. Bennici, P. Bellugi, T. Severini, D. Zhu, M. Flaksman, D. Nordio. Il grande compositore triestino Giulio Viozzi gli ha dedicato il brano “Tema variato” per violino solo, edito da Pizzicato. Ha studiato direzione d’orchestra con A. Belli e J. Kovatchev. È professore di violino al Conservatorio di Trieste.