sabato 25 luglio 2015 —  ore 20:45 — Ovaro / Pieve di Santa Maria di Gorto

La poetica romantica

Cristina Nadal soprano
Roberto Turrin pianoforte

Date

Collocata su uno sperone di roccia c’è la Pieve di Santa Maria di Gorto, uno degli edifici più antichi di tutto il Friuli. La chiesa viene citata in documenti del 1136 e del 1299, ma l’origine sembrerebbe essere più antica, come dimostra il ritrovamento sul posto di elementi scultorei attribuibili a un luogo di culto risalente all’VIII secolo. Poco distante la Pieve si trova il complesso turistico ambientale di Aplis con il Museo del legno e della Segheria Veneziana, un’esposizione faunistica e l’Hotel Ristorante Aplis, meta ideale di ristoro.

Dal 13 al 15/07 LA SAGRA DEL MALGARO
Spaccato della vita di un tempo con musica, folklore e mostra mercato dei prodotti caseari, quest’anno protagonista dell’evento sarà un’esposizione dei “scarpez” nelle varianti e modelli della Carnia. Nella giornata di domenica sarà possibile salire in malga, con prenotazione allo 0433 677782.

01/09 14° TAPPA DEL CAMMINO DELLE PIEVI
Da Prato Carnico alla pieve di Santa Maria di Gorto a Cella di Ovaro; animazione spirituale a cura dell’Arciconfraternita “Pieres Vives”.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

R. Schumann
brani tratti da Frauenlibe

F. Liszt
“Cantique d’amour”da “Armonie poetiche e religiose“ per pianoforte J. Brahms Wie Melodien zieht es mir op. 105 n.1 – Liebestreu op. 3 n.1 – Vergeblishe Standchen op. 84 n.4 – Von ewiger Liebe op.43 n.1 – Die Mainacht op. 43 n. 2 – Mädchenlied op. 107 n.5 – Meine Liebe ist Grun op. 63 n. 5

Cristina Nadal, diplomata brillantemente in canto e in violoncello. Ha debuttato in ruoli d’opera del Settecento, dell’Ottocento e contemporanea. Si dedica prevalentemente al repertorio concertistico e da camera con particolare attenzione a quello del Novecento e contemporaneo.
Numerose infatti sono le composizioni eseguite in prima assoluta di autori viventi e ha un’intensa attività concertistica, con partecipazioni a Festival e Stagioni Concertistiche nazionali tra le quali: Biennale Musica di Venezia, IUC di Roma, Fondazione P. Guggenheim di Venezia, Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra “A.Toscanini” di Parma, ”I suoni delle Dolomiti” (TN), Teatro Piccolo (G.Strehler) di Milano, Teatro Goldoni (VE).
Ha suonato inoltre al Quirinale per il Presidente G. Napolitano e alla Farnesina (Ministero degli Esteri ) per il Ministro F. Frattini. Ha inciso per Rivo Alto, Symphonia e Pizzicato. Nel 2009 e nel 2011 sono stati pubblicati da Rivo Alto due produzioni discografiche, “Canzoni de La Grande Neige” e “Canzoni de L’été de nuit”.

Roberto Turrin compie gli studi a Trieste, sotto la guida del M° L. Gante. Premiato in concorsi pianistici internazionali, quali “Premio Yamaha”- Stresa e “S. Rachmaninov”- Morcone, inizia a svolgere attività concertistica come solista tenendo recital in Italia, in Europa e negli Stati Uniti e Canada, presentando in varie occasioni partiture in prima esecuzione assoluta. Ha al suo attivo incisioni sia radiofoniche che televisive e ha inoltre inciso per la Epic opere del compositore P. Pessina in duo con il violinista Emanuele Baldini. È stato invitato a tenere dei Master sulla letteratura italiana per pianoforte del ‘900, presso importanti enti musicali (S. Francisco State University, Stanford University, S. Josè State University, Illinois University Chicago,University of Toronto, McGill University Montreal, Academy of Music di Zagabria, Conservatorio di Innsbruck, Norges Musikkhogskole di Oslo.