sabato 26 agosto —  ore 16:00

Invillino di Villa Santina / Pieve di Santa Maria Maddalena

La LUNGA NOTTE delle PIEVI in CARNIA

maggiori informazioni

Invillino è uno dei più antichi borghi della Carnia, unica frazione del comune di Villa Santina. Sul colle che la caratterizza, il Col Santino, sorge la Pieve di Santa Maria Maddalena, tra le più antiche dell’arcidiocesi di Udine. La chiesa attuale, a impianto romanico, risale al XV secolo e si ritiene opera del mastro Stefano del fu Simone di Mena, carpentiere di Venzone. Al suo interno si può ammirare il polittico ligneo di Domenico da Tolmezzo, il maggior intagliatore friulano del Quattrocento.
Il comune di Villa Santina è inoltre rinomato per la produzione di tessuti caratteristici in lino, tappeti ed arazzi.

10/08 – FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FOLCLORE Canti, danze e musiche tradizionali di gruppi locali e internazionali.
Il Festival si svolge nella sala Don Luigi Fior.

MERCJÂT DA VILE Ad ottobre la più antica fiera della Carnia con oltre 100 bancarelle, l’area dell’agro-alimentare e dell’artigianato della Carnia, giochi e animazioni per i più piccoli, musica e balli sotto il tendone riscaldato e pesca di beneficenza.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

Da venerdì 25 a domenica 27 agosto, un fine settimana tra voci, panorami e sapori. Da mattina a sera inoltrata, un’esperienza di tre giorni nelle Pievi della Carnia. Un percorso che abbraccia spiritualità, natura, arte, musica corale e degustazioni di pietanze tipiche del territorio montano. Un fine settimana dove i sensi s’incontrano e così le persone, condividendo nella sacralità dei luoghi, paesaggi e gusti mirabili. Questa è la Lunga Notte delle Pievi in Carnia alla sua terza edizione.
Il programma della manifestazione prevede l’esibizione di varie formazioni corali, una per ogni pieve, per un totale di dieci concerti complessivi di quaranta minuti ciascuno, uno ogni due ore circa in una pieve diversa: cori maschili, femminili e misti, regionali e internazionali, per repertori sacri di differenti epoche, dall’antica alla contemporanea.
Ad ogni pieve un coro e un repertorio diverso, con a seguire nei giardini o nelle immediate vicinanze (quando le esecuzioni non rientrano all’interno delle celebrazioni liturgiche), un piccolo ristoro offerto con delizie ogni volta diverse, preparate dalle mani esperte di Naturalcarnia.
Rivive così la “rusticitas” antica attraverso il canto, la sacralità dei luoghi e una mensa condivisa, motivo per riscoprire il sentire, il vedere e il gustare di un tempo, toccando con l’anima un’esperienza che è religiosa, spirituale, artistica e umana.


Scarica la locandina
Scarica il programma


PIEVE DI S. MARIA MADDALENA – INVILLINO
26 AGOSTO – ORE 16.00
La nuova generazione di compositori
AUDITE JUVENES DI STARANZANO

Sorto da una branca della corale “Audite Nova”, il coro misto giovanile “Audite Juvenes” nasce nel settembre del 2009 con l’intento di dare continuità al movimento corale giovanile dell’Isontino, rivolgendosi in particolare alle coriste ed ai coristi cresciuti nei cori di voci bianche della corale “Audite Nova” stessa, ma anche ai cantori usciti da altre realtà corali come quella di istituti superiori, dando l’opportunità a tutti di continuare il cammino corale iniziato a scuola.


PIEVE DI S. ILARIO E TAZIANO – ENEMONZO
26 AGOSTO – ORE 18.00
S. Messa Cantata
JUVENES HARMONIE DI UDINE

Il coro Iuvenes Harmoniae è un coro polifonico composto da 12 elementi e diretti da Davide Basaldella ed Eleonora Petri. Questo gruppo nasce grazie alla volontà e all’entusiasmo di giovani ritrovatisi fra le mura del Conservatorio Tomadini di Udine e accomunati dalla passione per la per la polifonia e il canto corale.


CHIESA DI S. MARTINO – SOCCHIEVE
26 AGOSTO –ORE 20.00
da Mendelssohn e Schumann a Kodaly
CORO CLARA SCHUMANN – TRIESTE

Il coro femminile Clara Schumann di Trieste, fondato nel 1981, ha un ampio repertorio di polifonia sacra e profana; ha collaborato con orchestre con le quali ha eseguito importanti pagine di letteratura sinfonico-corale. Il repertorio del coro spazia dal Romanticismo di Schumann, Schubert e Mendelssohn, attraverso il Novecento con Bruckner e Reger, fino alla musica contemporanea di Britten, Busto, Coral, Pappert, Miskinis senza trascurare la polifonia antica.


PIEVE DI S. MARIA DI GORTO – OVARO
26 AGOSTO – ORE 22.00
Canto gregoriano e canto fratto nel Trecento italiano
GRUPPO VOCALE LAURENCE FEININGER – TRENTO

Nato nell’anno giubilare 2000, il gruppo vocale Laurence Feininger, valorizza e fa conoscere al pubblico l’immenso e trascurato repertorio sacro conservato nella celebre Biblioteca Musicale Laurence Feininger, presso il Castello del Buonconsiglio di Trento, una delle maggiori biblioteche di musica liturgica esistenti al mondo.
Le novità ritmiche, melodiche e interpretative del canto liturgico tardo e periferico proposte dal gruppo dopo attento studio dei libri liturgici manoscritti e a stampa sono assolutamente inedite nel panorama delle incisioni e dei concerti dedicati al canto gregoriano e svelano un volto sinora nascosto del tesoro musicale della tradizione cattolica.