venerdì 19 luglio 2013 —  ore 20:45 — Tolmezzo / Pra Castello

Inti—Illimani

Date

Il Duomo dedicato a San Martino è la principale chiesa di Tolmezzo (UD). L’attuale edificio risale al 1764, sorge in piazza XX settembre sul sito dell’antica pieve arcidiaconale di San Martino demolita per far posto alla nuova chiesa progettata dal tolmezzino Domenico Schiavi.

DANIEL CANTILLANA, JORGE COULON, MARCELO COULON, JUAN FLORES, CHRISTIAN GONZALEZ , CÉSAR JARA, MANUEL MERIÑO, EFRÉN VIERA

Quello in corso è un anno fondamentale nell’agenda storica degli INTI-ILLIMANI, la più celebrata formazione musicale cilena: infatti nel 1973, esattamente quarant’anni fa, un colpo di stato militare rovesciò la democrazia nel Paese sudamericano e trasformò il gruppo in un autentico simbolo della resistenza alla dittatura, condotta durante un esilio che li vide diventare straordinariamente famosi anche in Italia, loro riconosciuta seconda patria.
Ambasciatori indiscussi della cosiddetta Nueva Cancion Cilena prima e di una personalissima interpretazione della world music andina poi, gli Inti-Illimani sono presenti da quattro decenni nell’immaginario collettivo degli amanti della musica delle radici in Italia e in tutto il mondo, Cile compreso, dove sono tutt’ora una band capace di riempire gli stadi e i teatri di tutto il Paese, dimostrando un eccezionale seguito popolare e l’incondizionato plauso della critica.
Per ricordare il quarantesimo anniversario del golpe e per celebrare la data d’inizio della resistenza democratica nel loro Paese, gli Inti-Illimani hanno concepito uno spettacolo-evento ad hoc, finalizzato a dimostrare al pubblico italiano la gratitudine per il costante successo fatto registrare in tutti questi anni: in equilibrio fra passato e presente, la loro esibizione condurrà lo spettatore in un viaggio attraverso il tempo e lo spazio, teso fra la dimensione del ricordo e quella dell’attualità, che li vede emergere ancor oggi come una delle band più importanti e seminali della scena world mondiale.
Nella loro proposta artistica spiccano composizioni ispirate tanto alla tradizione andina quanto caratterizzate dall’orchestrazione sinfonica di temi originali con testi di Pablo Neruda e Rafael Alberti e musiche di Violeta Parra, Víctor Jara o Atahualpa Yupanqui.
Concerto realizzato grazie a Folkest, ma anche e soprattutto all’impegno e alla disponibilità del Comune di Tolmezzo, della Comunità Montana della Carnia e della Nuova Pro Loco Tolmezzo.

Spettacolo a pagamento

Organizzato da:
Comuinità Montana della Carnia
Associazione Culturale Folkgiornale
Nuova Pro Loco Tolmezzo

Info: 335 21202124 – www.folkest.com – info@folkest.com