domenica 21 maggio —  ore 16:00

Tolmezzo / Auditorium Collegio Salesiano Don Bosco

Fisarmonica di Guerra

Fantasmagoria bellica tra assalti, prede, musiche & visioni

maggiori informazioni

1 – “Molla! Molla!…” Quei 13 disertori sul Freikofel!
2 – Tra anarchici, prigionieri e musicanti
3 – Ragion di Patria contro le musiche sbagliate
4 – Fausto e il Decalogo del Combattente
5 – Talismani, portafortuna e prede di guerra
6 – Fausto e Anton: l’amico austriaco di papà
7 – L’intervista impossibile: Fausto l’infausto

Frequentando musei, raccolte di memorie e oggetti bellici, non si può evitare di sorprendersi per la quantità di prede di guerra raccolte dopo i combattimenti. In continui assalti all’arma bianca non sempre i soldati mantengono la lucidità tra estenuanti slanci ed atti violenti. È quindi interessante analizzare la natura di tali oggetti, verificare le aspettative predatorie in loro racchiuse, rincorrere i significati, anche mistici, e ricostruire le vicende che li hanno resi così importanti per la truppa. Osservando la Fisarmonica di Guerra, quella catturata da Fausto, una recluta del Battaglione “Tolmezzo” il 27 giugno 1916, salta subito all’occhio la sua originalità.
Guerrino Pacifici, Miro Vojnovich e i loro collaboratori della troupe musicale si trovano a dover affrontare in scena la fantasmagorica storia di questo strumento catturato durante un’azione d’orgoglio per vendicare un atto d’inaccettabile diserzione sul Freikofel. Se potesse parlare, la stessa fisarmonica sarebbe in grado di raccontarcelo. E dargli voce, essendo uno strumento musicale, vuol dire farlo suonare. E se questo presentasse una natura ribelle? E se suonandolo questo dimostrasse che sono poco significative le differenze musicali, e quindi culturali, al di qua e al di là delle Alpi? Lingua e Nazione, lì dove Cultura e Tradizione univano, potevano giustificare veramente quella Guerra così orribile? Domare quello strumento ribelle potrà risultare, per interlocutori moderni come i protagonisti del nostro reportage, un compito sempre più difficile tra inaspettate rivelazioni e inaccettabili scherzi del Destino…