sabato 22 agosto 2015 —  ore 20:45

Chiusaforte / Chiesa di San Bartolomeo

ENSEMBLE MUSICA PURA

maggiori informazioni

Eretta nel 1856. Nello stesso anno fu demolita la vecchia chiesa di cui non rimane che il campanile. Aveva uno stile vario e prevalentemente Corinzio. Il campanile unito alla chiesa nella sua parte terminale ricorda i Caduti della prima Guerra mondiale.

G. Puccini Crisantemi

N. Rota Quartetto per archi

O. Respighi Il Tramonto
Poemetto lirico per mezzosoprano e
quartetto d’archi su testo di P. B. Shelley

G. F. Malipiero Cantàri alla Madrigalesca
Quartetto per archi n. 3

Emanuela Grassi, nel 2008 riceve il primo premio partecipando al Concorso Internazionale di Musica “Città di Caserta”. Ha debuttato nel ruolo di “Cherubino” nelle Nozze di Figaro di Mozart a Torino e nel ruolo di “Meg” nel Falstaff di Verdi nella stagione del Rome Festival, vincitrice del Concorso Opera Futura del Maggio Formazione ha debuttato nel Teatro del Maggio Musicale Fiorentino e al Festival Pucciniano di Torre del Lago.

Suela Piciri è componente stabile dell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia; collabora regolarmente con l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, del Teatro San Carlo di Napoli, dell’Arena di Verona e, in qualità di primo violino di spalla, con la Filarmonica Toscanini di Parma e l’Orchestra Filarmonia Veneta. Nel mese di aprile 2015 ha vinto il concorso internazionale per l’Orchestra della Scala di Milano.

Margherita Fanton, premiata in diversi concorsi, nel 2008 ha vinto il primo premio alla Rassegna Nazionale d’Archi di Vittorio Veneto e per due volte. Dal 2011 collabora con l’Orchestra Filarmonica del Teatro Comunale di Bologna e dal 2012 con l’Orchestra Mozart, sotto la direzione di Claudio Abbado, Bernard Haitink e Diego Matheuz. Prima viola nell’Orchestra da Camera di Imola, da dicembre 2013, vincitrice di concorso, fa parte stabilmente dell’orchestra del Teatro La Fenice di Venezia.

Amarmend Davaakhuu, vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali: 1° Premio Concorso J. Chuluun a Ulaanbaatar, Mongolia nel 1997, 2002 e 2004; 1° Premio Concorso Internazionale Naidal-2005”, Russia nel 2005; primo Premio Assoluto, premio Paolo Spincich.