venerdì 08 agosto 2014 —  ore 20:45 — Forni di Sotto / Sala azzurra

Duo Lakota & Wasser

Date

Da vedere la Chiesetta di San Lorenzo affrescata con uno dei più importanti cicli di Gianfrancesco da Tolmezzo e l’antica Chiesa di San Rocco

J. B. Arban
Variazione per cornetta e pianoforte
sul tema dell’aria “Casta Diva”
dall’opera Norma di Bellini

F. Liszt
Parafrasi sul Rigoletto di G Verdi

A. Arutjunjan
Concerto per tromba
Andante-Allegro energico, Meno mosso e Tempo I

S. Thalberg
Fantasia sul Barbiere di Siviglia
di G. Rossini op. 63

S. Rachmaninoff
Vocalise per tromba e pianoforte

F. Liszt
Studio da Paganini n° 2 “La campanella”

J. Hartmann
Fantasie Brillante “Rule Britannia“
per cornetta e pianoforte

Oliver Lakota, trombettista nato nel 1972 a Passau, ha studiato al Conservatorio di Linz perfezionandosi a Malmö e a Brema. Intensa la sua attività solistica con orchestre quali la “Cappella Istropolitana”, la “Camerata Wratislavia”, l´Orchestra Filarmonica di Oradea, l´Orchestra Filarmonica Boema, l´Orchestra Filarmonica UANL in Messico, l´Orchestra Filarmonica di Brasov. Ha saputo entusiasmare il pubblico in occasione di numerosi concerti solistici in tutta Europa e in diversi festival, come il Festival Viennese New Classix, i Concerti in Castello di Vienna, l´Ost-West-Musikfest in Austria, il Festival di Catania, Il Suono dell’Anima di Firenze e i Bad Füssinger Kirchenkonzerte. Oliver Lakota è Direttore Artistico e fondatore del Festival Meisterkonzerte della Regione Passau in Germania. Frank Wasser, pianista, è nato a Trier in Germania e ha studiato pianoforte con Brigitte Pfeiffer, Georg Sava, Georg Sebog e interpretazione liederistica con Aribert Reimann alla Hochschule der Künste di Berlino. Come solista e camerista ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale internazionali ed è uno specialista della musica del ventesimo secolo.

Frank Wasser è fondatore e direttore artistico di numerosi festival come il “Debussy-Zyklus” di Berlino, il “Havellandische Musikfestspiele“, il “Südbrandenburgische Klaviertage”. È membro fondatore dell’“Institut für westslawische Musikforschung” a Cottbus e ha ricevuto il “Guido Adler Preis” per musica e scienza nel 2004. Numerose le registrazioni sia come solista che in gruppi da camera in CD e radio. È direttore del Nuovo Berliner Klaviertrio a cui importanti compositori contemporanei hanno dedicato proprie opere (Kurt Schwaen, Ullrich Pogoda, B. K. Przybylski).