domenica 23 agosto 2009 —  ore 20:45 — Lauco / Chiesa di Tutti i Santi

Duo Ellipsis

Date

Probabilmente il nome di Lauco deriva dal latino “locus” e le prime notizie storiche risalgono al 914.
Il borgo più tipico del paese è Borgo Cavocjarie. Molto caratteristiche sono inoltre la Casa di Elena Cimenti, che richiama le architetture di un tempo e la Chiesa Parrocchiale di Tutti i Santi, costruita a partire dal ‘700. A Trava meritano di essere visti la cinquecentesca Chiesa del Santo Nome di Maria e Palazzo Beorchia, del Settecento, tipico esempio di architettura carnica a loggiati.
Da visitare il Santuario della Madonna di Trava uno dei più piccoli, ma più suggestivi, del Friuli.
Fra le molte passeggiate possibili, una delle più interessanti è quella che porta alle Tombe dei Pàgans, tre antiche tombe, probabilmente del VI‑VII secolo d.C., scavate nella roccia e localizzate nella località di Chiauians.
Sull’altopiano di Lauco sono presenti tre piste per lo sci di fondo e per gli amanti della natura sono a disposizione tracciati di interesse paesaggistico per mountain bike e trekking.

N. COSTE
Consolazione, Romance op. 25
Les Regrets, Cantilène op. 36
J.K. MERTZ
Le romantique
W.A. MOZART
Deh vieni alla finestra
N. COSTE
Marche e Scherzo
A. CESARACCIO
Dialogo I
POPOLARI
Tre danze argentine (arrangiam. A. Deiana)
M. AROZTEGUI
El Apache Argentino
R. DYENS
Tango en skai
A. VILLOLDO
El Presumido
A. BARDI
Gallo ciego

ALESSANDRO DEIANA segue i corsi del Maestro Alberto Ponce perfezionandosi all’Ecole Normale de Musique di Parigi, dove ha ottenuto il “Diplome superieur d’execution en guitarre”. Vincitore di numerosi concorsi, svolge intensa l’attività concertistica sia come solista che nelle più varie formazioni cameristiche in Austria, Australia, Belgio, Francia, Germania, Portogallo, Inghilterra, Repubblica Ceca, Spagna e Svizzera.
Nel 1995 è fra i soci fondatori dell’Associazione Culturale Musicale Eliipsis ed è direttore artistico del Festival Internazionale di Chitarra Onde Sonore.Come didatta ha lavorato in Francia come docente di chitarra nei conservatori di Bussy Saint-George e Savigny Le-Temple (Parigi).Ha partecipato a diverse incisioni discografiche (edizioni Bongiovanni ed edizioni Iskeliu) allargando i suoi orizzonti musicali verso la musica etnica.

ALBERTO CESARACCIO oboista e compositore, si è perfezionato con Pietro Borgonovo e con Hans Elhorst. Ha sempre rivolto particolare attenzione al repertorio cameristico, facendo parte del Gruppo di Roma e dell’Accademia Strumentale di Fiati. Nei primi anni ’90 ha dato vita all’Ensemble Ellipsis, che si esprime attraverso varie formazioni, dal duo all’orchestra da camera. Si è esibito in importanti istituzioni musicali in Italia all’estero (Libano, Siria, Egitto, Austria, Spagna, Ex Jugoslavia, Repubblica Ceca, Ungheria, Francia, Germania, Belgio, Portogallo, Australia, Giappone, USA, Messico e Kazakistan). Ha registrato per la RAI, per le emittenti nazionali australiane SBS ed ABC ed inciso per la Frequenz, Edipan e Bongiovanni. È menzionato sul Dictionary of International Biography e su The Cambridge Blue Book.