mercoledì 05 agosto 2009 —  ore 20:45 — Ovaro / Pieve di Santa Maria di Gorto

Da Busseto a Buenos Aires

Date

Collocata su uno sperone di roccia c’è la Pieve di Santa Maria di Gorto, uno degli edifici più antichi di tutto il Friuli. La chiesa viene citata in documenti del 1136 e del 1299, ma l’origine sembrerebbe essere più antica, come dimostra il ritrovamento sul posto di elementi scultorei attribuibili a un luogo di culto risalente all’VIII secolo. Poco distante la Pieve si trova il complesso turistico ambientale di Aplis con il Museo del legno e della Segheria Veneziana, un’esposizione faunistica e l’Hotel Ristorante Aplis, meta ideale di ristoro.

Dal 13 al 15/07 LA SAGRA DEL MALGARO
Spaccato della vita di un tempo con musica, folklore e mostra mercato dei prodotti caseari, quest’anno protagonista dell’evento sarà un’esposizione dei “scarpez” nelle varianti e modelli della Carnia. Nella giornata di domenica sarà possibile salire in malga, con prenotazione allo 0433 677782.

01/09 14° TAPPA DEL CAMMINO DELLE PIEVI
Da Prato Carnico alla pieve di Santa Maria di Gorto a Cella di Ovaro; animazione spirituale a cura dell’Arciconfraternita “Pieres Vives”.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

G.VERDI/L.HUGUES
Fantasia sul Ballo in Maschera di Giuseppe Verdi
V.BELLINI/F.K.DOPPLER
Paraphrase sur la Somnambule de Vincenzo Bellini
G.VERDI/MORLACCHI/ TORRIANI
Fantasia Concertante su motivi di Giuseppe Verdi
A.PIAZZOLLA
Le Quattro Stagioni in Buenos Aires – Primavera Porteña, Verano Porteño, Otoño Porteño Invierno Porteño

Uno straordinario trio di solisti che ha debuttato nel 1996, con un Concerto a Casa Barezzi di Busseto, città natale del Maestro Verdi, in apertura del Festival Verdiano. La ricerca dell’ensemble è rivolta alla riscoperta del ricchissimo e prestigioso patrimonio strumentale italiano del XIX secolo di matrice operistica, spesso inedito, ed alla valorizzazione del repertorio del XX secolo. La simbiosi strumentale tra il flauto, il fagotto e il pianoforte rende il Trio, nella sua particolarità di organico e di repertorio, un ensemble di grandissimo virtuosismo e di straordinaria ricchezza musicale.

GIUSEPPE NOVA, uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione, ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonica della RAI. Numerosi i concerti in prestigiose istituzioni in Europa, Stati Uniti, Giappone, Cina. Già docente di Conservatorio, all’Accademia di Pescara, alla Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo ed Assistente al Conservatorio Superiore di Ginevra, ha tenuto Master in tutto il mondo; è Direttore Artistico del festival Italy&USA, Alba Music Festival.

RINO VERNIZZI è stato primo fagotto delle più importanti orchestre nazionali. Svolge un’intensa attività concertistica internazionale, esibendosi come solista con direttori come Giulini, Sinopoli, Masur, Marriner, Oren,Gatti, Chung. Ha effettuato tournées e tenenuto Master Class nei più importanti centri musicali d’Europa, Unione Sovietica, America, Australia e Giappone. Si affianca a musicisti di estrazioni e tendenze musicali diverse, dedicandosi a svariate esperienze nell’avanguardia, nell’elettronica e nel jazz.

GIORGIO COSTA perfezionatosi all’Ecole Internationale de Piano di Losanna, frequenta, dal 1985, i corsi di Fenomenologia della musica tenuti da Sergiu Celibidache all’Università di Magonza Solista e camerista, spazia dai clavicembalisti ai contemporanei.
La sua attività concertistica è intensa in tutta Europa e Giappone. Ha effettuato diverse registrazioni per la RAI e attualmente è docente al Conservatorio di Novara.