venerdì 31 agosto 2012 —  ore 20:30 — Tolmezzo / Duomo di San Martino

Coro e Orchestra dell’Università di Bamberg

Date

La costruzione attuale del duomo di S. Martino di Tolmezzo fu edificata demolendo la chiesa precedente nel 1750, su progetto dell’architetto Domenico Schiavi, e venne consacrata nel 1764.
L’interno del duomo di Tolmezzo è in un’unica grande navata con cappelle laterali e presbiterio sopraelevato. Nel soffitto ci sono tre affreschi attribuiti ad Antonio Schiavi, fratello del progettista. Di Nicola Grassi, invece, un ciclo di pregevoli affreschi databili 1731-32, commissionati da Giacomo Linussio e aventi come soggetti: gli Apostoli, la Madonna, il Salvatore, Sant’Ilario, la Crocifissione. Ulteriori pregevoli manufatti impreziosiscono l’importante luogo sacro.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

H. Schütz
Sumite Psalmum, SWV A9,
mottetto per voci soliste, coro ed orchestra

J. C. Altnickol
Kyrie per coro ed orchestra
dalla Messa in re minore

G. P. Telemann
Concerto in fa minore
per oboe, archi e basso continuo
Ines Hauer, oboe solista

G. Rossini
Salve, o Vergine Maria, mottetto per coro e orchestra

V. Bellini
Salve Regina per coro e orchestra

G. Puccini
Requiem, per coro, oboe solo e archi

I. Strawinsky
Ave Maria

Z. Kodály
Ave Maria per voci femminili

S. Rachmaninow
Ave Maria (Bogorodice Devo, radujsja)
dalla Messa vespertina per coro, op. 37

W. A. Mozart
Missa in do maggiore KV 337

CORO E ORCHESTRA DELL’UNIVERSITÁ DI BAMBERG
L’ensemble del coro e dell’orchestra dell’Università di Bamberg è composto da studenti di pedagogia musicale e da ex-allievi dell’Università ed esegue da molti anni concerti di alta qualità anche a livello internazionale. L’orchestra ed il coro durante il semestre di studio prova ed esegue una grande varietà di opere strumentali e vocali. Inoltre, a partire dal 1988, un gruppo scelto di strumentisti e cantanti, durante le vacanze, effettua stages estivi in località diverse tra Italia, Svizzera, Austria, Francia e Polonia, durante i quali studia un nuovo programma di musica sacra, che poi viene presentato nelle chiese dei dintorni.

MICHAEL GOLDBACH si é formato all’Università di Lörrach seguendo dapprima studi pedagogici e completando poi la formazione con studi di musicologia e di direzione di coro all’Accademia musicale di Basilea e all’Università di Tubinga. Dal 1986 lavora come docente universitario all´Universitá di Bamberg. I suoi principali campi di attività sono la direzione del coro, dell’orchestra sinfonica e dell’orchestra da camera dell’università. Il suo lavoro si focalizza in particolare nell’esplorazione di repertori poco conosciuti e inconsueti coprendo un ambito di interesse che spazia dalla musica seicentesca fino ad opere di compositori contemporanei.