venerdì 25 luglio 2014 —  ore 20:45

Oltris di Ampezzo / Chiesa della Santissima Trinità

Alberto Casadei

Violoncello

maggiori informazioni

Oltris come “oltre”, ovvero al di là del fiume, il Lumiei. È questa l’etimologia del paesino arroccato sopra Ampezzo, il cui nome compare per la prima volta in un documento del 1260 dal titolo “In Carnea in villa que dicitur Oltras”. Risale invece al 1766 la chiesa della SS. Trinità, edificata a partire da una più antica chiesetta votiva. All’interno si può ammirare una croce in ebano e madreperla del XVIII secolo e una Madonna con bambino del primo Ottocento, opere di Francesco di Manzano. Il paese di Oltris conserva la caratteristica conformazione del borgo medievale con una graziosa fontana al centro della piazzetta.

31/07 – TRAIL DELLE ORCHIDEE Seconda edizione della Gran Fondo di corsa in montagna. Un percorso di 48,2 km con partenza e arrivo al Passo Pura.

31/10 – FIESTA DA LIS MUARS Rievocazione storica del capodanno celtico, dal calare del sole e per tutta la notte. Lungo le vie del paese illuminate solo da fiaccole: giochi di luce, zucche intagliate, spettacoli di giocolieri e mangiafuoco.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

J. S. Bach
Suite III

G. Cassado
Suite

C. Casadei
Al-Bys

A. Casadei
Dance Cello
In memory of Piazzolla

Alberto Casadei avviato allo studio del violoncello dal padre M° Claudio Casadei, a soli cinque anni partecipa al suo primo Concorso Nazionale e consegue il primo premio assoluto. All’età di 18 anni, si diploma presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale, ricevendo in seguito una borsa di studio dalla Fondazione “G. Rossini” di Pesaro. È vincitore di numerosi Concorsi Nazionali e Internazionali quali: 1° premio assoluto al Concorso Internazionale “Città di Stresa”, 1° premio speciale al Concorso Internazionale “Città di Tortona”, 1° premio al Concorso Nazionale “Perosi di Biella”, 1° premio e menzione speciale al Concorso Nazionale di Vittorio Veneto. Nel 2005, a soli 17 anni, vince l’audizione per costituire l’Orchestra Mozart, diretta dal M° Abbado. Nel 2008, vince la selezione di “Nuove Carriere”, organizzata dal CIDIM, debuttando come solista al Teatro Politeama di Palermo. Nel 2008 vince il 1° premio al Concorso Internazionale Astor Piazzolla “Libertango” a Barnaul. Nel 2009, il Duo Casadei-Colli vince il primo premio e il premio speciale della giuria al prestigioso Concorso Internazionale di Musica da Camera ”Gaetano Zinetti” di Verona. Con la Casa discografica “Azzurra Music” e le Edizioni “Michelangeli”, il Duo incide un disco con musiche di Schumann, Brahms e Debussy, distribuito in allegato alla Rivista “Suonare News”. Nel 2012 vince il 1° premio al Wilfrid Parry Prize of London (Royal Academy Brahms Competition). Nel 2008 ha frequentato l’Accademia Chigiana di Siena sotto la guida del M° D. Geringas, ottenendo una borsa di studio per merito. Dal 2006 al 2010, ha studiato sotto la guida del M° N. Gutman presso la Scuola di Musica di Fiesole. Dal 2008 al 2011 si è perfezionato in musica da camera insieme al pianista F. Colli, sotto la guida del M° K. Bogino, presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola, ricevendo il più alto riconoscimento “Diploma Master”, assegnato per la prima volta nella storia dell’accademia. Dal 2012 si sta perfezionando presso la Royal Academy di Londra sotto la guida del M° F. Schmidt. L’attività concertistica, l’ha visto partecipe in prestigiosi enti e festival musicali in Italia e all’estero. Ha suonato in qualità di solista con l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra Sinfonica di Pesaro, l’Orchestra Pro Arte Marche, l’Orchestra da Camera di Kiev, l’Orchestra di Stato di Kiev, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra di Stato di Perm, l’Orchestra giovanile di Mosca, Camerata Strumentale di Prato, I Solisti di Perugia e l’Orchestra Uto Ughi per Roma, sotto la direzione di maestri quali A. Zedda, M. Zuccarini, M. Mariotti, N. Paszkowski, E. Higginbottom e J. Tkachenko. Ha tenuto recital con: Hector Ulises Passarella, Sandro De Palma, Vladimir Zubistky, Paolo Biondi, Tatiana Pavlova, Claudio Casadei, Silvia Cappellini Sinopoli, Tiziano Chiappelli, Guo Gan, Salvatore Accardo, Bruno Giuranna e Rocco Filippini. Ha appena vinto il concorso come Primo Violoncello dell’Orchestra dell’Arena di Veron. Suona un violoncello Domenico Rogieri del 1600 appartenuto a Pablo Casals.