lunedì 20 agosto 2012 —  ore 20:30 — Moggio Udinese / Abbazia di San Gallo

Accademia d’archi Arrigoni

Date

Quest’anno iniziano le celebrazioni dedicate ai 900 anni di consacrazione dell’Abbazia di San Gallo che si chiuderanno il 16 ottobre 2019. L’Abbazia fu fondata infatti nel 1085 dal patriarca di Aquileia Federico di Moravia e consacrata dal patriarca Ulrico di Eppenstein nel 1119.

La storia della millenaria Abbazia ci ricorda momenti di splendore quali quelli citati nel documento del 1250 dell’Abate Ghiberto, con la minuziosa descrizione del complesso, a momenti nefasti quali quello del 1400 con il saccheggio da parte delle truppe di Ludovico di Teck, fino alla soppressione della stessa nel 1884 e l’acquisizione dei conti Mangilli – Leoni, fino al terremoto del 1976 e del 2001.

Oggi l’Abbazia dall’omonimo colle domina la vallata e incuriosisce lo sguardo del turista. Il sito abbaziale meta di pellegrini e visitatori si presenta con la chiesa, il chiostro, la Torre delle Prigioni e l’Antiquarium, piccolo museo dove sono stati raccolti i resti ritrovati nel sito abbaziale di epoca romana e altomedioevale.

fotografia di Ulderica Da Pozzo

A. Vivaldi
Concerto in Mi magg. RV 269
“La Primavera” per violino, archi e b.c.
Allegro, Largo, Allegro

Concerto in Sol min. RV 315
“L’Estate” per violino, archi e b.c.
Allegro non molto, Adagio, Presto

Concerto in Fa magg. RV 293
“L’Autunno” per violino, archi e b.c.
Allegro, Adagio molto, Allegro

Concerto in Fa min. RV 297
“L’Inverno” per violino, archi e b.c.
Allegro non molto, Largo, Allegro

L’”ACCADEMIA D’ARCHI ARRIGONI” nasce come diretta emanazione dell’omonima “Accademia violinistica e di musica d’insieme”, la quale si propone di creare un laboratorio musicale rivolto ai giovanissimi talenti, per l’apprendimento e l’approfondimento delle tecniche strumentali e musicali nell’ambito del violino, della musica da camera e di quella orchestrale, avvalendosi di insegnanti preparati a fornire il miglior apporto tecnico e musicale. L’Accademia, con sede a S. Vito al Tagliamento (Pordenone) si è intitolata a GianGiacomo Arrigoni, musicista di origine sanvitese. Si avvale della preparazione dei M.i Svetlana Makarova per la formazione individuale e dei M.iOscar Pauletto e Domenico Mason per la musica da camera e orchestrale. Si ispira alla grande scuola violinistica di tradizione russa. L’Orchestra giovanile può vantare, all’interno del suo organico, la presenza di diversi vincitori di Concorsi violinistici nazionali e internazionali fra i quali il I Premio assoluto all’International Music Competition “P.Spincich” di Trieste, il Concorso Internazionale di violino e musica da camera Città di Pieve di Soligo, il Concorso Nazionale per giovani musicisti di Occhiobello (RO), Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Città di Padova”, Concorso internazionale di Legnago, Concorso Internazionale di Maccagno, la Rassegna Nazionale d’Archi di Vittorio Veneto, il I Premio e il Premio Simeoni alla seconda edizione del concorso Internazionale per giovani violinisti dagli 8 ai 12 anni “Il Piccolo Violino Magico” che si è tenuto a Portogruaro (VE), il I Premio al Concorso “Hindemith” di Berlino etc. Ha già al suo attivo molti concerti nel Friuli Venezia Giulia, in Veneto ed è stata invitata a partecipare a numerosi Festival (Festival di Musica da Camera di Cividale del Friuli, Carniarmonie, Altolivenza Festival) nonchè al Festival “Assisi nel Mondo” che si tiene in Umbria, al quale viene reinvitata ininterrottamente dall’anno 2009, dove si è esibita in applauditissimi concerti di cui è stata data notizia in alcuni servizi del TG1 e del TG2. Svolge attività anche in collaborazione con altre realtà musicali della Regione, organizzando Campus e Masterclass/Laboratori rivolti ai giovani per l’approfondimento della pratica strumentale e orchestrale che prevedano la collaborazione con altre forme d’arte quali il teatro, e la danza. L’Orchestra Giovanile svolge attività di sensibilizzazione alla cultura musicale verso le giovani generazioni, esibendosi in Lezioni-Concerto presso le Scuole Primarie e Medie, riscuotendo grandi consensi. Collabora con giovanissimi ma già affermati musicisti quali Laura Bortolotto, Christian Sebastianutto, Leo Morello, Leonora Armellini, Lia Vielhaber e artisti quali Daniele Pascoletti, Luca Vignali, Ugo Orlandi, Domenico Pierini, Vladimir Mendelssohn, Svetlana Makarova e Pavel Vernikov.
Fra gli impegni prossimi vi è la partecipazione ad alcuni concerti nella città di Roma e un invito a esibirsi alla Città del Vaticano, e nel 2012 l’inaugurazione del prestigioso Festival San Vito Jazz con il sassofonista argentino Javier Girotto, nonché alcuni spettacoli teatrali con il cantante Piero Sidoti e l’attore Giuseppe Battiston.

DOMENICO MASON si è diplomato brillantemente in violino presso il Conservatorio “J. Tomadini” di Udine. Ha seguito i corsi di musica da camera presso la Fondazione Musicale “S. Cecilia” di Portogruaro, ha collaborato con le Orchestre di Belluno, Udine, Castelfranco, gli Archi di Firenze, l’Orchestra di Venezia, l’Orchestra del Teatro Lirico G.Verdi di Trieste con le quali ha tenuto numerosi concerti in Italia e all’estero. Ha all’attivo concerti di musica da camera come membro del “Trio Corelli”, e suona regolarmente anche la viola in numerosi complessi orchestrali e cameristici. È Responsabile Europeo e Segretario Artistico dell’International Music Festival di Eilat (Israele).