Primo Oliva

Primo Oliva ha intrapreso la carriera concertistica sia come solista che come collaboratore di gruppi (Quartetto Italiano di sax “A. Sax”, Quartetto Italiano di Clarinetti “C. M. Weber”) e di attori di teatro quali Arnoldo Foa e Nando Gazzolo. Ha tenuto concerti in Europa e negli Stati Uniti, esibendosi tra l’altro nella prestigiosa Carnegie Hall di New York, ed al Kingsbourough Community College. Attivo come compositore ha riscosso un notevole successo in particolare per le opere “All’alba” (Festival C.I.PA.M, 1987), “Contemplazione” (Carnegie Hall di New York, 1988), “L’invisibile filo dell’aquilone” (Avela Festival, 1989), “Tramonto di un sogno” (Stanze Ulivieri 1990), “Bellissima trama” (Università per stranieri di Perugia 1993). È stato direttore artistico dell’Associazione Filarmonica Italiana dal 1979 al 1982. Ha fatto parte della commissione di concorsi nazionali e durante la settimana di musica italiana a New York nel 1988 è stato fatto membro onorario della New York University per meriti artistici. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per la RAI e incisioni per le case discografiche R.C.A. e Charleston. Attualmente è docente di pianoforte al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze.

Gli artisti