MAURO MAUR

Prima tromba all’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma dal 1985, si diploma giovanissimo a Trieste e nel 1975 supera il concorso d’ammissione al Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi dove si perfeziona con Pierre Thibaud. Ancora allievo del Conservatorio vince l’audizione per prima tromba all’Orchestra Nazionale di Tolosa (diretto da Michel Plasson), con la quale effettuerà tournée negli Stati Uniti, in Canada, Austria, Germania e Italia. Inizia in Francia, a 18 anni, ad essere richiesto come solista dai celebri organisti, da orchestre da camera, ad essere presente nei maggiori festival. Compie un ciclo di studi alla NorthWestern University di Chicago con A. Herseth, V. Cichowicz, A. Jacobs.

Vince la Medaglia d’oro al Concorso Internazionale di Toulon nel 1981, il Premier Prix all’unanimità al Concorso del Conservatoire de Paris nel 1982, i Concorsi di Lille (France), dell’Opera di Roma, del S.Carlo di Napoli, all’Accademia Nazionale di Santa Cecilia (Italia). Suona nelle più importanti sale da concerto del mondo: Carnegie Hall di New York, Lincoln Center di N.Y., Hollywood Bowl di L.A., Boston Symphony Hall, Opera di Dresda (Germania), Hercules Salle di Monaco di Baviera (Germania), Festspiele Salisburgo (Austria), Vienna Festspielhause (Austria), Salle Pleyel di Parigi, Megaron Athens (Grecia), Seoul Art Center (Korea), Suntory Hall di Tokio, Nuovo Auditorium di Santa Cecilia a Roma, Teatro La Fenice di Venezia, Teatro alla Scala di Milano ed altre, interpretando i concerti di Tartini, Albinoni, Haydn, Hummel, Telemann, Morricone, Piccioni, Rota, Jolivet.

Mauro Maur ha ricevuto il Premio Oder 2008 alla Carriera e nel 2009 gli è stato conferito il prestigioso Sigillo Trecentesco, la massima onorificenza della città di Trieste.

Mauro Maur è stato insignito, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, della distinzione onorifica di Cavaliere dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Gli artisti