MATTEO BELLOTTO

Dopo il diploma di clarinetto e di didattica della musica ottenuto presso il Conservatorio di Bologna si dedica al canto sotto la guida del m° Luisa Vannini.

Frequenta principalmente il repertorio barocco e vanta collaborazioni,
con alcuni direttori quali R.Alessandrini, G.Garrido, D.Fasolis, F.M.Bressan, E.Gatti e C.Cavina, con il cui ensemble la Venexiana ha effettuato tre tournèe negli Stati Uniti e due in Giappone.
Nel 2007 ha inciso e interpretato più volte il ruolo di Plutone dallʼOrfeo di Monteverdi, al festival Lufthansa di Londra, allʼAuditorium National di Madrid, a Regensburg e Melk.
Nel 2008 ha debuttato il ruolo di Seneca dallʼIncoronazione di Poppea al Festival di Herne e registrato le messe luterane di Bach sotto la direzione di G.Leonhardt.
Ama collaborare con lʼorchestra e coro della Radio Svizzera Italiana, con i quali ha avuto la possibilità di registrare come solista un Vespro di Cossoni, lʼopera “Agnese” di Paèr e lʼopera “Ercole Amante” di F.Cavalli.

Partecipa regolarmente ai festival europei più importanti di musica barocca quali il Festival Monteverdi di Cremona, Festival di Ambronay, di Bruges, di Anversa., Buenos Aires, Tokyo, Wroclaw Ha inciso musiche sacre e oratori di Vivaldi, Stradella, olonna,Monteverdi, Pasquini, Corbetta, Schutz, Brunelli per varie case discografiche, opus111, glossa, symphonia, tactus, brilliant.
Parallelamente si dedica alla musica contemporanea; nel 2004 ha eseguito musiche di Gavin Bryars in prima assoluta con l’ensemble svizzero Vox Altera, Les Noces di Stravinsky, il ruolo di Pilato nella Passio Christi di Giancarlo Facchinetti, il ruolo di Superman nell’opera Mister Me di Luca Mosca; recentemente ha cantato nellʼopera “Il Processo Continua” di F.Hoch e nellʼopera “Gesualdo considered as a murderer di Luca Francesconi.
Nellʼanno in corso prenderà parte alla produzione di Orfeo del Teatro La Scala e a Seattle negli U.S.A.

Spettacoli a cui ha partecipato

Gli artisti