MASSIMO SCATTOLIN

Trevigiano, ha iniziato lo studio della chitarra con il M° Giorgio Baratella. Dopo alcuni incontri con il M° Andres Segovia, si è perfezionato con il M° Alirio Diaz, che ha definito quella di Massimo Scattolin una “… squisita arte chitarristica e musicale …”.

Dopo aver iniziato giovanissimo la sua attività concertistica come solista, si è dedicato alla musica da camera, per specializzarsi poi nell’esecuzione dei principali concerti per chitarra e orchestra, meritandosi la dedica d’opere di grandi compositori, come ad esempio Violet Archer e Astor Piazzolla.

Si è così imposto brillantemente al pubblico di gran parte del mondo, unanimemente definito dalla critica uno dei migliori esecutori della chitarra. E’ stato inoltre collaboratore delle principali reti televisive europee e da anni lavora intensamente anche nel teatro con grandi attori come Cucciolla, Pagliai, Gassman.

Membro di commissioni in prestigiosi concorsi nazionali e internazionali, è docente in vari corsi di perfezionamento in Italia e all’estero, ed è il primo chitarrista italiano titolare di cattedra di master al “Mozarteum” di Salisburgo.

Ha inciso vari CD, come solista, con orchestra e come camerista con i violinisti Giuliano Carmignola e Franco Mezzena, il flautista Roberto Fabbriciani, il Quartetto Amati, il pianista Massimiliano Damerini, il percussionista Tullio De Piscopo, i violoncellisti Julius Berger, Arturo Bonucci, il chitarrista Tolo Marton e con il celebre ensemble cubano “Grupo Compay Segundo – Buena Vista Social Club”.

Ha fondato gli ensemble “Paganini consort” e “Guitarland”.

La musica è il vero linguaggio universale, perché è in grado di alimentare le più diverse sensazioni umane e di esaltarle nella loro essenza più nobile e pura. Ogni uomo è musicista sia quando compone una sinfonia, sia quando trasforma in canto la gioia di un momento o quando si commuove e piange solamente ascoltando un brano.

Gli artisti