Hugues Leclère

Nato in Francia, HUGUES LECLÈRE si è perfezionato con Catherine Collard prima di entrare al Conservatorio Nazionale Superiore di musica di Parigi, dove si è distinto ottenendo tre Primi Premi all’unanimità in pianoforte, analisi musicale e musica da camera.
Durante questo periodo ha studiato con Jean-Claude Pennetier, Jean-François Heisser, Alain Planès, Régis Pasquier e Alain Louvier. È presente come solista in Francia per istituzioni quali la Citè de la musique, i festival d’Ile de France, Présences of Radio France, Riom, Boucard, Pierrefonds, Flaine, Melle, La Prée, Musique en Albret, Abbaye de Sées, Mazaugues, Chateauneuf du Pape… e all’estero: USA, Giappone, Cina, Olanda (Concertgebouw di Amsterdam), Germania (Musikhalle di Amburgo), Marocco, Bielorussia, Italia, Spagna (Madrid), Portogallo (Coimbra Festival). È regolarmente invitato da diverse orchestre (Orchestre symphonique & lyrique di Nancy, orchestra di Minsk, di Timisoara, l’Ensemble Itinéraire, ecc.) Eminente interprete della musica di Debussy, Ravel e dei loro contemporanei, Hugues Leclère conferma la propria piena maturità interpretativa nel repertorio tedesco (Haydn, Beethoven, Brahms…) che esegue da solista o in formazioni da camera.La sua passione per Mozart, Haydn e Beethoven lo ha spinto a ricercare la sonorità originale degli strumenti d’epoca.Dal 1997 possiede un suo fortepiano, la cui cristallina finezza è perfetta per i capolavori del tardo XVIII secolo. Partecipante attivo della vita musicale contemporanea, collabora con diversi compositori, contribuendo a commissionare nuove opere.
Dal 2001 ha intrapreso una collaborazione con il CCN-balletto nazionale di Lorena e propone vari originali spettacoli che riuniscono differenti espressioni artistiche. In aggiunta alla sua carriera concertistica, Hugues Leclère insegna dal 1995 al Conservatorio Superiore di Parigi, al Conservatoire de Paris 14ème, ed è il fondatore dei Rencontres musicales en Lorraine a Nancy.

Gli artisti